Biografia

Nasce a Paestum nel 1953

Si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 1978.                                                      

Per circa un trentennio (1983-2012), ha vissuto stabilmente nella città di Verona dove ha insegnato discipline pittoriche presso il Liceo Artistico Statale e dove ha aperto al pubblico il suo atelier organizzando mostre per altri amici pittori. Maturato artisticamente tra la Campania e il Veneto, sin dagli esordi il suo lavoro pone l’accento sulla capacità di un ductus pittorico estremamente selezionato, definendone il grado di densità e intensità luminosa, questa caratteristica rimarrà motivazione di ricerca costante verificabile attraverso il divenire di tutta la sua opera. Da sempre la sua arte risulta fortemente evocativa, una ricerca linguistica che lo ha condotto in un progressivo processo di amplificazione formale, che eliminando ogni dato eccedente fa apparire semplice ciò che non è. Il suo percorso artistico si è sviluppato attraverso una consistente serie di cicli pittorici, tra i quali le “Pietre pittoriche” degli anni “80, le “Sospensioni” degli ultimi anni “90, a cui si sono succedute le opere “Nero-Argento”,  e la serie dei “Tondi” che appartengono a tutto il primo decennio del 2000. Opere queste minimaliste e intense per la predominanza del grigio-nero e dell’argento-metallico combinati tra essi con un sapiente uso delle terre. Negli ultimi anni la sua pittura ha assunto una forte carica luminosa, conseguenza di una rigorosa disciplina e frutto di un equilibrio rasserenante che risponde sempre più alla necessità di sintetizzare gli impulsi creativi per inoltrarsi verso una vera operazione di astrattismo a sfondo psichico razionale, trattando con intelligenza la materia, il gesto e la forma. La recente produzione, classificata dall'artista come "Segni d'Aria" e iniziata nel 2011, si sviluppa con estrema coerenza nei confini della pittura, territorio in cui ha sempre trovato le motivazioni per sperimentare un’operatività in cui riflessione e prassi sono inevitabilmente congiunti, perché non c’è differenza fra il pensiero e l’azione ad essa connessa. Restituendo perciò l'articolazione della realtà e andare oltre l'effimera apparenza delle cose, inseguendo il filo di una sensitività fluida, eppure capace di rapportarsi dialetticamente al solido impianto della razionalità. 

 

Sue opere fanno parte delle collezioni pubbliche del: Museo Nazionale Archeologico di Paestum, Museo Pinacoteca di Bassano del Grappa, Pinacoteca Museo delle Arti-Fondazione Nosside di Locri,  Museo Castello Svevo di Barletta.

 

L' Artista vive e lavora a Paestum.

                                                                                       

 

 

LA CRITICA

 

Angelo Calabrese (Napoli 1982) - Vitagliano Corbi (Napoli 1983) - Massimo Bignardi (Salerno 1986) - Augusto Lauro Gallizioli (Poitiers 1989) - Max Radicioni (Bolzano 1994) - Michael Haggerty (Verona 1994) - Giorgio Trevisan (Verona 1995) - Luigi Serravalli (Rovereto 1995) - Giuliano Menato (Vicenza 1998) - Giorgio Seveso (Milano 2000) - Giorgio Cortenova (Verona 2001) - Francoise Jaunin (Lausanne 2002) - Giuseppe Rago (Napoli 2003) - Enrico Sgarbi (Verona 2004) - Camilla Ugolini (Verona 2004) - Carlo Rao (Treviso 2004) - Enzo Papa (Torino 2005) - Gianmaria Fonte-Basso (Asolo 2007) - Marina Cipriani (Paestum 2009) - Gillo Dorfles (Milano 2009) - Mario Guidorizzi (Verona 2010) - Loredana Rea (Roma 2012) - Lorenzo Canova (Campobasso 2017) Gian Ruggero Manzoni (Pescara 2017).

 

 

                                                      

                                                       La sua produzione é documentata e pubblicata nelle edizioni:

 

PESCARART arti visive - Catalogo PAE - Pescara 2016

VIZI & VIRTU' nell'Arte - Catalogo PAE - Pescara 2016

SANCTA VENERA                                                                                                                                                                                            arte contemporanea e archeologia a Paestum - catalogo Artem - Napoli 2016

La via italiana all'informale 

Edizioni Giorgio Mondadori - Milano 2013 (volume)

Area Arte 

Treviso 2013 (rivista d'arte)

Il tempo della pittura 

Loredana Rea - Roma 2012 (catalogo)

ENZO CURSARO - RISONANZE 2010, Palazzo Bottagisio di Villafranca - Vr
catalogo_Layout 1.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.7 MB

Siderno e la Locride - Storia/Cultura/Economia

Edizioni Rubettino - Reggio Calabria (volume) 2010

Enzo Cursaro 

Edizioni Arte&Arte - Verona 2009 (catalogo)

20 Jahre 

Edictions Kleine Shlossgalerie - Weiher 2009 (catalogo)

Museo Pinacoteca - Plz. Nieddu del Rio

Edizioni Fondazione Nosside - Locri 2005 (catalogo)

Enzo Cursaro

Edizioni Tullio Pironti - Napoli 2004 (volume)

Enzo Cursaro

Editions stART / NICE - Vallauris Fr. 2004 (catalogo)

Enzo Cursaro - NeroArgento

Edizioni Charta - Milano 2001 (volume)

Enzo Cursaro

Edizioni Scala Arte - Verona 2000 (catalogo)

ENZO CURSARO - Pietre Pittoriche

Edizioni Grafiche Aurora - Verona 1999 (catalogo)

Arte contemporanea 1998/1999

Edizioni De Agostini - Milano 1998 (catalogo)

Memoria-Forma e Spazio - Cursaro/Sartori

Edizioni Arte&Arte - Verona 1998 (catalogo)

Arte contemporanea italiana 

Edizioni De Agostini - Milano 1998 (catalogo)

Arte contemporanea italiana

Edizioni Fenice 2000 - Milano 1995 (catalogo)

Enzo Cursaro

Edizioni Grafiche Aurora - Verona 1995 (catalogo)

Internazionale d'Arte

Edizioni Magazzini Generali - Roma 1986 (catalogo)

ENZO CURSARO - Dynamisme et Couleur

Editions Diane Grimaldi - Poitiers 1989 (catalogo)

Biennale D'Arte

Catalogo generale - La Spezia 1983 (catalogo)

VIII EXPO ARTE - Bari

Ed.Galleria S. Carlo - Napoli 1983 (catalogo)